California di Gosaldo, Belluno

California era una frazione (672 m s.l.m.) del comune di Gosaldo, in provincia di Belluno, totalmente distrutta dall’alluvione del 4 novembre 1966. 
California sorse a metà Ottocento attorno ad una semplice osteria chiamata “Alla California” con richiamo all’omonimo stato americano e alla corsa all’oro: da questo periodo, infatti, la zona, un tempo selvaggia e inospitale, cominciò ad essere frequentata per l’apertura di una miniera di mercurio. In seguito all’esaurimento delle risorse minerarie, anche questo paese conobbe il fenomeno migratorio verso l’estero ma, specialmente dal secondo dopoguerra, riuscì a risollevare la propria economia grazie al turismo che la rese un luogo abbastanza frequentato. L’osteria si evolse in un albergo – ristorante che rese questo luogo la meta ideale per chi cercava una vacanza tranquilla immersa nel verde. Sin dal 1921 California era efficacemente collegata tramite gli autobus di linea alle vicine Tiser e Don e alla Valbelluna, alla quale si accede tuttora tramite lo stretto e tortuoso Canale del Mis (la carrozzabile è del 1938). Tutto si fermò la notte del 4 novembre 1966. Il diluvio dei giorni precedenti fece aumentare a dismisura la portata d’acqua del torrente Mis e del Gosalda che si univano proprio in corrispondenza dell’abitato. La piena travolse tutto ciò che incontrò sul suo percorso, spazzando via completamente California e provocando gravissimi danni lungo tutta la Valle de Mis, compresa la distruzione in più punti della strada, ricostruita molti anni più tardi.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Chiudi il menu