Una giornata a Milano: appuntamenti, mostre e negozi

Un appuntamento a Milano, una mostra da vedere e negozi per sognare. Ecco in breve il riassunto di una giornata a Milano, la settimana scorsa. Veramente una toccata e fuga ma con deliziose scoperte!

Ve lo devo confessare: Milano è una città che amo.
Un paio di volte all’anno, cerco di trascorrere almeno un week end lì, anche senza nessuna motivazione particolare se non quella di passeggiare in centro, scoprire nuovi posti e sognare attraverso le vetrine dei negozi.
Già, sognare solamente, purtroppo, perché la maggior parte dei negozi del centro di Milano è per le mie finanze assolutamente off limits, ma poco male.
La mia reflex è, ovviamente , sempre con me e mi piace ogni volta cercare nuovi spunti fotografici.
Questa volta il tempo è stato davvero poco poiché mi trovavo a Milano per un appuntamento e per visitare una mostra fotografica che desideravo tantissimo vedere .
Ho avuto però occasione di provare e divertirmi un  po’ col mio nuovissimo Samyang 8mm Fisheye che mi ha regalato mio marito per il nostro quinto anniversario di matrimonio.
Una giornata a Milano: la Stazione CentraleSono arrivata alla Stazione Centrale di Milano viaggiando comodamente su un treno Frecciarossa e, dato che mi ero presa un  po’ in anticipo con gli orari dei miei impegni, ho deciso di recarmi al vicino Crazy Cat Café di cui avevo tanto sentito parlare ma che non avevo mai avuto occasione di vedere di persona.
Chi mi conosce o chi mi segue da un po’ sa che amo i gattine ho due a casa! – e quindi per me gustare un cappuccino e una fetta di torta coccolando qualche splendido micione, è un momento di puro relax e felicità!
Una giornata a Milano: uno dei gatti del Crazy Cat Café Una giornata a Milano: coccole al Crazy Cat CaféUna giornata a Milano: uno dei gatti del Crazy Cat Café Una giornata a Milano: il Crazy Cat CaféUna giornata a Milano: uno dei gatti del Crazy Cat Café Una giornata a Milano: uno dei gatti del Crazy Cat CaféAnche mio marito, che è venuto con me in questa brevissima trasferta lombarda, adora i gatti… si vede?
una_giornata_a_milano_09Potevo farmi scappare l’occasione, da brava collezionista di tazze di comprarne una qui? una_giornata_a_milano_06Se mi seguite su Snapchat – val3ntina76 – saprete che, oltre ade essere bellissima, ha la particolarità di cambiare colore quando si versa al suo interno un liquido caldo!
Dopo il mio appuntamento e gli impegni già stabiliti, ho avuto mezza giornata per gironzolare prima di riprendere il treno per Padova.

Desideravo davvero moltissimo vedere la mostra di Annie Leibovitz “WOMEN: new portraits” che era a Milano proprio in quei giorni e così ho colto l’occasione.
Una giornata a Milano: la mostra di Annie Leibovitz "WOMEN"“WOMEN” è la raccolta delle fotografie di maggior successo e fama di Annie Leibovitz, fotografa che ammiro tantissimo, ed è stata pubblicata nel 1999. Questa mostra, in tour mondiale e ricca di nuovi scatti, rivela i cambiamenti del ruolo della donna in questi anni.
Suggestiva anche la location scelta, all’interno di una vecchia fabbrica in disuso – per me che ho una vera e propria passione per l’archeologia industriale, è stata la proverbiale ciliegina sulla torta! – .
Una giornata a Milano: la mostra di Annie Leibovitz "WOMEN" Una giornata a Milano: la mostra di Annie Leibovitz "WOMEN"Il resto del pomeriggio l’ho passato in centro, passeggiando, curiosando, scattando foto e godendomi una splendida giornata di inizio autunno.
Una giornata a Milano: il Duomo

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Chiudi il menu