Follow:
Calendario dell'avvento 2017, Natale

Intervista con blogger Cycling In Love – Calendario dell’avvento

La mia ospite blogger di oggi, nel corso di questo calendario dell’avvento del blog, è Manuela Canaveras, editor, insieme al suo fidanzato Filippo, del blog Cycling In Love.

Intervista con blogger - Cycling In Love - Calendario dell'avvento

Per gentile concessione di Cycling in Love

L’ospite nella casellina dei regali di oggi, è una blogger romana, padovana d’adozione, che ha fatto della sua passione per la bicicletta l’argomento centrale del suo blog. Manuela Canaveras è infatti la fondatrice, insieme al suo fidanzato Filippo, del blog Cyclinginlove, un sito ricco di informazioni, consigli e itinerari per gli amanti della bicicletta ma anche da godersi a piedi.
Il blog di Manuela e Filippo è, ormai, una delle mie letture quotidiane e sono sicura che, grazie alla passione e dedizione che si scorge in ogni riga ed immagine del blog, diventerà una bella abitudine anche per voi!
Lascio la parola a Manuela che ha accettato con grande entusiasmo di raccontarsi e di parlarci un pochino della sua vita professionale e personale.

D. Di cosa tratta il tuo blog?
R. Cyclinginlove.com, aperto lo scorso febbraio con il mio fidanzato, tratta di cicloturismo in bici da strada. Voglia di conoscere a 360° i luoghi in cui pedaliamo, promozione del territorio e collaborazioni con operatori cicloturistici sono gli ingredienti principali del blog.

D. Cosa vuol dire essere un blogger oggi?
R. Il mondo del blogging è ancora nuovo per me. Da quello che ho imparato in questi mesi credo che essere un blogger oggi voglia dire due cose: scrivere contenuti di qualità che rispondano alle esigenze del proprio target di riferimento e trasmettere ai lettori la propria passione.

D. Il primo post non si scorda mai! Qual’è stato il tuo?
R. Il primo post è forse stato quello che ci ha messo più in crisi! Avevamo il piano editoriale pronto ma sentivamo il bisogno di presentarci ai lettori. Proprio per questo abbiamo scritto un post generico che introducesse i successivi. Ironia della sorte, il primo post è ancora oggi in evoluzione: compare tutt’ora nella home del blog con lo scopo di guidare il lettore all’interno delle varie sezioni.

D. Un consiglio a chi vuole avvicinarsi al mondo dei blog
R. Armatevi di pazienza, mettete nero su bianco qual’è l’obiettivo del vostro blog e come volete raggiungerlo: questo primo passo è fondamentale per impostare al meglio tutto il lavoro successivo. Noi abbiamo aperto il blog senza sapere nulla di blogging e pian piano grazie a consigli di altri blogger, studio di manuali e lettura di siti e forum ci siamo migliorati.

D. Se il tuo blog chiudesse domani, per cosa verrebbe ricordato?
R. Se dovesse succedere spero che venga ricordato quanto è importante apprezzare i propri territori. Viviamo in un paese splendido spesso poco valorizzato. Perché allora non metterci in gioco in prima persona per promuovere le bellezze storiche, naturalistiche e culturali dei posti che visitiamo?
Noi lo facciamo dalla sella di una bicicletta!

D. Una cosa bella e una cosa meno bella che ti ha portato il tuo blog
R. Una cosa bella, anzi credo sia la mia preferita, è il contatto che si instaura con persone nuove: altri blogger, operatori turistici del settore, cicloviaggiatori o ciclisti che ci scrivono per chiedere consigli. Ogni incontro e collaborazione è una fonte di ispirazione, idee e nuovi progetti. Una cosa meno bella è forse la totale mancanza di tempo per me. Ogni buco della giornata e spesso della serata lo passo a controllare statistiche, studiare manuali e progettare nuovi contenuti.

D. Il post che sogni di realizzare (punta tranquillamente in alto… è bello sognare!!)?
R. Il post dei miei sogni? Il racconto di un’uscita in bicicletta guidata da me e Filippo!
Vorrebbe dire che abbiamo realizzato il nostro sogno di diventare accompagnatori cicloturistici e lavorare a tempo pieno nel settore.

D. Cosa cambieresti nel tuo ultimo anno da blogger?
R. Cambierei una sola cosa: lo studio. Come accennavo prima, abbiamo aperto il blog senza sapere nulla di blogging e questo “azzardo” lo stiamo pagando ancora oggi. Ad esempio ho passato intere giornate a rivedere e ottimizzare i vecchi post. Ma in fondo anche questo fa parte del gioco e sbagliando si impara molto.

D. Il tuo social del cuore?
R. Instagram! Sono amante delle immagini e delle fotografie, motivo per cui cerco di esaltarle molto anche sul blog. Di Instagram adoro le stories e la possibilità di raggiungere un pubblico molto ampio grazie agli hashtag.

Conosciamo un pochino Manuela nella sua vita personale…

D. Racconta un po’ di te e della tua vita
R. Il racconto della mia vita passa inevitabilmente da quella che sono e vorrei diventare! Ho una laurea magistrale in psicologia della comunicazione e sto svolgendo un tirocinio di un anno non pagato per sostenere l’esame di stato di psicologia.  Nel frattempo lavoro tutti i giorni e devo trovare anche il tempo per gestire blog e social.
I fine settimana sono quasi inesistenti, passo più di 10 ore al giorno al computer e in alcuni momenti la stanchezza è tanta. Nonostante questi ritmi, ogni giorno ricevo piccole o grandi soddisfazioni che mi aiutano ad andare avanti e alimentano le mie passioni! Della mia vita e del mio carattere mi piace l’impegno che metto in tutto!

D. Cosa non deve mancare sulla tua scrivania?
R. Penne, evidenziatori e planning mensile! Avendo giornate pienissime e dovendo gestire scadenze lavorative e attività del blog è indispensabile per me organizzare bene il mio tempo e non sprecare neanche un minuto.

D. Agenda e supporti per la pianificazione: carta, digitale o entrambi?
R. Direi entrambi: per me carta e digitale sono sullo stesso piano. Ad esempio il planner sulla mia scrivania è cartaceo e compilarlo a mano mi aiuta a fare il punto della situazione anche mentalmente. Il piano editoriale del blog invece è in formato digitale dovendo condividerlo anche con filippo che è a 600 km di distanza! Strumenti come Google Drive ad esempio sono fondamentali per noi: ci permettono di tenerci sempre aggiornati sui contenuti del blog e sul suo andamento.

D. Quando hai proprio bisogno di staccare da tutto, cosa fai per rilassarti o per concederti una coccola tutta per te?
R. Carico la bicicletta sul treno e scappo in montagna, possibilmente spegnendo anche il telefono.
Passando così tante ore al computer è essenziale per me staccare e trascorrere del tempo in mezzo alla natura, preferibilmente scalando qualche passo alpino!

D. Cosa cattura la tua attenzione?
R. Attrae la mia attenzione tutto quello da cui posso imparare qualcosa: sono curiosa di natura e ho sempre letto e studiato tanto. Viviamo in un periodo interessante e ricco di stimoli che possono davvero arricchirci!

D. L’oggetto che hai sempre con te?
R. Lo smartphone, essenziale sia nel mio lavoro per mantenere il contatto con i clienti che per monitorare il blog in qualsiasi momento della giornata.

D. Il tuo sogno nel cassetto?
R. Rendere la mia passione per la bicicletta un lavoro vero e proprio. Ho aperto il blog insieme a Filippo proprio per questo motivo e ogni giorno dedichiamo tempo e risorse per raggiungere il nostro obiettivo.

D. Visto che siamo quasi a Natale, come passerai questa festa?
R. Con la mia famiglia finalmente! Vengo dalla provincia di Roma e vivo a Padova da quattro anni (mi sono trasferita per frequentare l’università).
L’affetto e il calore della famiglia mancano sempre e proprio per questo ritrovarsi e trascorrere del tempo insieme è ancora più bello. Passerò le feste con loro e magari ne approfitterò per staccare qualche giorno…ogni tanto ci vuole!

Grazie ancora a Manuela per aver accettato di raccontarsi in questa intervista con blogger!
Che la sua forza e determinazione possano essere di esempio ed ispirazione!
A domani con nuovo regalo!

Intervista con blogger - Cycling In Love - Calendario dell'avvento

 

Cyclinginlove di Manuela e Filippo
FacebookInstagram

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Potrebbero interessarti...

buzzoole code