Villa Reliquia | Urbex

Una Villa signorile di campagna che nasconde, tra le sue mura, bellezza ed eleganza.

Ci sono alcuni luoghi, per chi è amante dell’urbex come me, che sono una sorta di mito.
Avere la possibilità di visitarli quando ancora non sono stati presi di mira dai vandali (o, per lo meno, non troppo), è un’occasione che chi ha questa passione, difficilmente si lascia sfuggire.
Queste mete, sono generalmente tenute segrete e le informazioni su di esse vengono rivelate solo a persone di grandissima fiducia, proprio nella speranza di preservare ciò che ancora rimane.
Questa doverosa precisazione, spiega perché non darò informazioni sull’ubicazione di questa casa.

Villa Reliquia - Facciata

Un edificio a tre piani della seconda meta’ del Seicento, con annesso oratorio e tenuta agricola.
Anche se la cosiddetta Villa Reliquia è, ormai, abbastanza conosciuta tra gli appassionati di urbex, la visita a questa tenuta è comunque emozionante e stupefacente.

Il complesso è costituito dal palazzo signorile e dall’oratorio della Natività di Maria che, secondo un’iscrizione sulla facciata, risalirebbe al 1758. La casa padronale è stata, nel tempo, convertita ad istituto per anziani, prima del suo definitivo abbandono.

Villa Reliquia - Poltrone nel soggiorno
Villa Reliquia - Dettagli del soggiorno

Villa Reliquia mostra ancora la bellezza del tempo che fu con le sue pareti affrescate e le porte e i soffitti in legno lavorato.

Le pareti affrescate
Soffitti in legno intarsiato

Villa Reliquia e l’oratorio della Natività di Maria

Il piccolo oratorio conserva ancora, anche se il sepolcro è stato profanato e vandalizzato, le reliquie di Santa Pulcheria, riesumate nel 1671 dalle catacombe di Priscilla a Roma.

L'oratorio della Natività di Maria
Le reliquie di Santa Pulcheria
L'oratorio della Natività di Maria
L'oratorio della Natività di Maria

Per vedere l’album completo delle foto di Villa Reliquia, andate sulla pagina Facebook.

Spread the love
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
    1
    Share