Follow:
    Colli Euganei, Me Myself and I

    Una domenica in Paradiso

    Domenica grigia, come del resto gli ultimi giorni… e non solo metereologicamnte parlando.
    Sono giornate un po’ pesanti queste. Ma non voglio lamentarmi, perchè mi basta un pomeriggio con marito e Canon e il mondo mi sorride di nuovo.
    Domenica pomeriggio, appunto, siamo stati vicino casa, sui nostri bellissimi Colli Euganei.
    In particolare al parco della Villa Beatrice d’Este.
    Se non conoscete questo posto, vi consiglio di andarci, anche solo per un pomeriggio.
    E’ davvero un paradiso di tranquillità e natura.
    Ecco un po’ di panorami di cui si può godere dalla posizione strategica della Villa

    L’ingresso della Villa e ancora panorami… ogni angolo è una scoperta!

    Villa Beatrice d’Este sorge sul Monte Gemola, in uno dei punti più centrali del compensorio dei Colli Euganei, in provincia di Padova. La Villa risiede comunque sotto il comune di Baone e prende il nome dalla Beata Beatrice (nonostante sia Santa), poi divenuta Beatrice I d’Este nata nel 1191 e che dal 1221 al 1226 ha riadattato i resti di quello che era un piccolo insediamento di eremiti.

    Nei secoli successivi ‘500 e ‘600 il convento venne d’apprima abbandonato cessando di essere un luogo religioso e poi acquistato da Francesco Ruperto (un ricco mercante veneziano) che lo trasformò nell’elegante villa che conosciamo ancora oggi che ospita il Museo Naturalistico dei Colli Euganei.

    In questo postMuseo di Villa Beatrice d’Este‎ Via Gemola 35030 Baone (Padova)

    Me Myself and I

    Amici, sorelle, figli e nipoti

    Arquà Petrarca è un comune della provincia di Padova, ubicato ai piedi del Monte Piccolo e del Monte Ventolone, nei Colli Euganei. Fa parte del Club dei borghi più belli d’Italia.
    Questo è quello che si può leggere in internet di questo meraviglioso paese.
    Per me Arquà è un posto magico, pieno di verde, dove respirare e stare in pace. E’ il posto dove venivamo spesso io e la mia amica del cuore, dato che la sua famiglia ha da sempre una bellissima proprietà su queste colline. Domenica scorsa sono ritornata lì, con mio marito, in occasione dei 45 anni di matrimonio dei genitori della mia amica. 
    Quante cose sono cambiate da quando eravamo due ragazzine che dormivano nel soggiorno di quella casa con Dream, il cane, che ci faceva da guardia (come al mare anche, ma questo ve lo racconterò un’altra volta!).
    La vita non è andata esattamente come sognavamo, ma dopo tutti questi anni, dopo mille cose belle e mille cose brutte io e lei siamo ancora qui, come quelle due ragazzine che dividevano il banco a scuola o il letto in vacanza.
    Non so cosa vuol dire avere una sorella, ma credo che sia molto, molto simile ad avere lei come amica.
    Questi che si intravedono dalla finestra sono Giovanni e Alberto, i figli della mia amica. Due adorabili pesti!!!
    I piccoli in esplorazione: Giovanni con Matteo, mio marito e Alberto col nonno!
    Sotto l’occhio vigile di Rocky, il cane più zen del mondo!!!
    Ci sono una miriade di fiori e di natura tra queste colline!

    Me Myself and I

    Come alla fine di French Kiss

    Approfittando del tempo quasi buono del giorno di pasquetta, dopo il diluvio di Pasqua, abbiamo deciso per una gitarella sul lago di Garda. E come noi altre mille e mille persone! Che geni, eh?

    Il lato positivo è che, per evitare di perdere tempo in lunghissime code, abbiamo cercato strade alternative, scoprendo paesi e scorci bellissimi!

    Il lago visto da Torbole, dalla parte del Trentino

    Il lago visto da Torri del Benaco, dalla parte del Veneto

    Abbiamo scoperto questo borgo meraviglioso, Crero, tutto di case di pietra, che si affaccia sul lago. Una meraviglia.
    Per chi come me (e Kate di French Kiss) sogna di vivere in un piccolo cottage di pietra, questo posto è perfetto!
    E credo di intuire che anche chi abita lì, ritiene il borgo bello!
    Blog, Me Myself and I

    Ci proviamo?

    Comincio questo nuovo “diario” col desiderio di raccontare un po’ delle mie fotografie.
    Mi piacerebbe, rileggendolo tra qualche tempo ricordare le emozioni e i motivi per cui ho fotografato qualcosa o qualcuno.
    Una vita attraverso gli scatti fotografici… ecco il titolo del blog!
    Adesso mi bastano le mie immagini che, ogni volta che le guardo, mi fanno battere il cuore. Ma vorrei fosse così anche per voi che passerete da queste pagine.
    Ci proviamo?
buzzoole code
buzzoole code